skip to Main Content
+39 055 3220895 eac@oxfam.it
Voci Migranti
Voci Migranti - Raccontare, ascoltare e comprendere lo sfruttamento del lavoro verso una cittadinanza attiva e globale

Descrizione del progetto:

Realizzato con il contributo dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, Voci Migranti è un progetto di Educazione alla Cit­tadinanza Globale promosso da Movimento Africa ’70 e da una rete di quattordici partner tra ONG, as­sociazioni, università ed enti locali, tra i quali Oxfam Italia Intercultura. Tra i prodotti sviluppati, trovate il Kit didattico e una raccolta di storie rielaborate dalla Scuola Holden.

Il Kit per docenti ed educatori:

Si tratta di un manuale dal quale docenti ed educatori le cui attività proposte, rivolte agli studenti delle Scuole Secondarie di Primo e Secondo Grado, costituiscono un ausilio per l’introduzione e l’approfondimento del­la tematica dello sfruttamento dei lavoratori migranti proncipalmente all’interno della filiera agro-alimentare. Il presente kit didattico, in tal senso, non è da inten­dersi come un blocco rigido di attività consequenzia­li fra di loro e gerarchicamente organizzate, ma come una cassetta degli attrezzi da cui prendere spunto a seconda del contesto, del tempo a disposizione e della composizione del gruppo beneficiario, anche in ottica intercurriculare.

Il Kit didattico di Voci Migranti nasce dall’esperienza nell’ambito dell’educazione alla cittadinanza globale di Arci Blob, Diritti a Sud e Oxfam Italia Intercultura. Le tre organizzazioni, infatti, da anni portano avanti attività culturali di sensibilizzazione e formazioni in ambito educativo formale e non formale tese a rafforzare la conoscenza, la riflessione critica e l’azione legate alla sostenibilità umana, ambientale ed economica delle giovani generazioni.

Ecco quindi le 3 attività proposte:

  • ARCI BLOB ha sviluppato un percorso laboratoriale a “puzzle” – cioè flessibile e componibile, a secon­da delle esigenze, a partire dalle diverse attività pro­poste – che si focalizza sui diritti dei migranti, con esempi concreti e testimonianze di storie reali, e dei lavoratori in generale, con approfondimenti anche di tipo numerico del caporalato.
  • OXFAM ITALIA INTERCULTURA, partendo dal rap­porto “Al giusto prezzo” di Oxfam Italia, ha messo al centro delle attività la storia di Alex raccolta all’in­terno del progetto e rielaborate dalla scuola Holden, sviluppando poi una riflessione critica sulla grande distribuzione organizzata e il sistematico sfrutta­mento che permea tutta la filiera agro-alimentare, intitolando l’attività “Il muro dello sfruttamento in un barattolo”.
  • DIRITTI A SUD ha improntato la propria attività sulla carta di identità del pomodoro coltivato e lavorato in maniera sostenibile, fino ad arrivare al caporale, all’oceano e al petrolio passando per i cittadini ita­liani e stranieri, braccianti attivisti e chi più ne ha, più ne metta.

Potete scaricare gratuitamente il materiale al link sotto. Buona lettura e buon lavoro!

Per ulteriori informazioni e per farci sapere come avete riadattato le attività: claudia.maffei@oxfam.it

Allegati

Back To Top